Quando

quando ci sono problemi di relazione fra adolescenti
Nei problemi di relazione fra adolescenti

Quando cercare aiuto nel counselling? Quando siamo in uno stato di sofferenza psicologica rispetto a uno specifico tema. I momenti, le fasi di dispiacere e difficoltà appartengono alla vita di ognuno. A volte da soli sembra che non riusciamo a trovare una soluzione al nostro malessere e possiamo farci aiutare.   Per non aggiungere alle difficoltà della vita ulteriori sofferenze, per farci aiutare a recuperare uno sguardo complessivo più sereno, quando vogliamo recuperare le nostre risorse utili all’individuazione delle soluzioni, possiamo chiedere aiuto a chi ha la formazione e le competenze specifiche per ascoltarci profondamente: il counsellor.

Il Counselling è utile quando ci troviamo di fronte a situazioni di crisi in un cui si desideriamo  far maggiore chiarezza.

Il Counselling non è una terapia lunga anni, non tratta l’analisi del profondo e la ristrutturazione della personalità.

Quando si deve affrontare la malattia di un familiare
Quando per aiutare un familiare malato anche a noi serve l’aiuto di un ascolto delle nostre fatiche

Il Counselling offre l’occasione a chi lo utilizzi di ricontattare le proprie personali risorse per far fronte ai problemi del qui ed ora nell’ottica della crescita psicologica delle persona.

Il counselling è rivolto a persone di tutte le età. Ecco alcuni degli ambiti in cui l’intervento di un counsellor può aiutare alla risoluzione degli specifici problemi.

    • difficoltà scolastiche e problemi nello studio
    • difficoltà  relazionali tra genitori e figli
    • conflittualità all’interno della coppia
    • problemi in ambito professionale, motivazionali, mobbing, difficoltà a trovare lavoro
    • problemi di comunicazione fra coniugi / ex-coniugi e gestione della separazione
Quando sono presenti delle relazioni genitori-figli insoddifacenti
Nelle relazioni genitori-figli problematiche
  • problemi legati alla genitorialità, nelle sue varie fasi
  • gestione dello stress
  • comunicazione insoddisfacente fra membri della famiglia
  • gestione della malattia propria o di persone a noi vicine
  • rapporto problematico con familiari anziani
  • elaborazione del lutto